Menu

La notte dei marziani italiani


1992 
Palazzo dello sport, Torino



La Notte dei Marziani Italiani segnò un punto di non ritorno per il rinnovamento del pop italiano in atto all’inizio degli anni ‘90. Nel pieno del fermento che vedeva il rap e il reggae italiani passare all’uso della lingua nazionale, le giovani crew riscoprivano i rispettivi dialetti e la musica indipendente spostava la propria sfida sulla definizione di una nuova canzone di protesta.

pFrankieHiNRG

La scommessa di catapultare quanto stava crescendo nel sottosuolo sulla ribalta di un grande palco al centro di un’arena da 8.000 posti si rivelò vincente. Nel palazzo dello sport di Torino pieno all’inverosimile, mentre all’esterno premevano altre centinaia di persone rimaste senza biglietto, si avvicendarono Aeroplanitaliani, Frankie HI-NRG, Sud Sound System, Nuovi Briganti, Isola Posse All Stars, Lele Gaudì, Pitura Freska.

pitura_freska

Si capì subito che l’evento avrebbe avuto eco ben superiore alla dimensione cittadina, e la Notte dei Marziani Italiani ebbe infatti un’esposizione sui media superiore a ogni più rosea aspettativa, fino a diventare un evento fondante della musica italiana degli anni ‘90, nonché un’esperienza destinata a lasciare il segno sulla formazione delle competenze che oggi convergono sotto il marchio Multiplay.

pSudSoundSystem