Menu

Crossover


1993-1994-1995 
Torino



Un ampio locale all’estrema periferia est di Torino che prende il nome dallo spirito delle serate fino a quel momento organizzate allo Studio 2, destinato alla demolizione: questo era il Crossover, una sorta di monumento sonante eretto a proclama della totale contaminazione tra rock, funk, house, hip hop e metal.

pMixo

Tutt’altro che una cattedrale nel deserto, al momento che le serate organizzate sulla base della professionalità oggi confluita in Multiplay spostavano migliaia di persone, a dispetto dalla distanza dal centro e della particolarmente accentuata vocazione nebbiosa di quella fetta di sobborgo industriale.

pUrbanDanceSquad

Gli ampi spazi del Crossover ben si prestavano a confermare in blocco la formula vincente allo Studio 2, ovvero l’intreccio tra consolle e musica dal vivo. Accanto alle irrinunciabili selezioni di Mixo, Giusy, Fabio, la sala principale ospitò in quelle due stagioni importanti concerti di Beck, Urban Dance Squad, Bill Evans, L7, ovviando anche alla permanente carenza di strutture in grado di ospitare in città eventi rock garantendo gli indispensabili requisiti di orario e volume.

pBeck