Menu

LUCI TRA TANGO E FLAMENCO per Musica che Passione XIII° edizione

musica che passione_12 febbraio 2017

Protagonista dell’ultimo appuntamento della stagione 2016/2017 della rassegna di musica classica Musica che Passione è ilDuo Gardel formato da Gianluca Campi alla fisarmonica e Claudio Cozzani al pianoforte. Nel loro programma Luci tra tango e flamenco eseguiranno i seguenti brani:

E. Granados-F. Kreisler: Danza Spagnola n°5 “Andaluza

E. Lecuona: Granada

M. De Falla: Danza del Molinero da “El sombrero de tres picos”

M. De Falla: Danza del Fuego da “El amor brujo”

P. De Sarasate: Fantasia sulla “Carmen” di Bizet

C. Gardel:El dia que me quieras, Por una cabeza

R. Galliano: Tango pour Claude

A.Piazzolla: Milonga del Angel, Revirado

G.H.Matos Rodriguez: La Cumparsita

A.Piazzolla: Violentango

Claudio Cozzani: nato a La Spezia,ha conseguito il diploma di Pianoforte presso il Conservatorio “N. Paganini” di Genova nel 1986. Formatosi alla scuola di maestri quali Roberto Cappello,Daniel Rivera e Franco Trabucco,ha seguito corsi di perfezionamento con Pier Narciso Masi,Piero Guarino,Alexander Lonquich ed all’Accademia Chigiana di Siena con Joaquin Achucarro.Inoltre ha compiuto studi di perfezionamento pianistico con il pianista polacco Marek Drewnowski in Italia ed in Polonia. Premiato in vari concorsi pianistici,ha tenuto oltre 600 concerti in Italia ed all’estero (Svizzera,Spagna,Germania,Romania,Repubblica Popolare Moldava,Polonia,Slovenia,etc…) Si è esibito in numerose sedi concertistiche tra le quali,Accademia Filarmonica di Bologna,Teatro Coccia di Novara,Teatro Marcello di Roma,Teatro Alfieri di Torino,Teatro Rendano di Cosenza, Palazzo Barberini di Roma,Auditorium Canneti di Vicenza,,Teatro delle Erbe di Milano,Teatro Testori di Forli,Teatro San Marco di Vicenza,Teatro Forma di Bari,Sala Piatti di Bergamo,Museu d’Art di Girona,Organ Hall di Kishinev,Theatersaal Rigiblick di Zurigo,Auditorium Musik Schule di Bochum,Hannover,Baden-Baden,Schaffausen,Basel,San Gallo,Winthertur,Sala Estense di Ferrara,Palazzo Campana di Osimo, Chiesa Anglicana di Bordighera,Cineteatro di Menaggio (CO) ,Auditorium D. Lipatti di Satu Mare,Circolo degli Artisti di Torino,Villa Rufolo di Ravello,Teatro Civico di La Spezia,Teatro Aurora di Reggio Calabria,Teatro Fenaroli di Lanciano,Teatro Pacini di Pescia,Ridotto del Teatro Manzoni di Pistoia,Fondazione Siotto di Cagliari,etc.,per importanti associazioni e festivals musicali (Serate Musicali e Ass. Dino Ciani di Milano,Amici del Loggione del Teatro alla Scala di Milano,Amici dell’Arte di Forli,Accademia di Studi Pianistici “A.Ricci”-Università di Udine,Associazione Amici Nuovo Carlo Felice di Genova,Associazione Musicale Lucchese,Amici della Musica “S. Gasbarrini” di Frosinone,Fondazione Napolitano di Napoli,Amici della Musica di Catanzaro,Amici della Musica di Senigallia,Ravello Concert Society,Istituto Italiano di Cultura di Stoccarda,Centro Teatro Studio “L. Calogero” di Reggio Calabria,Fondazione Piccinni di Bari,Società dei Concerti di La Spezia,Società dei Concerti di Castiglion Fiorentino,Società Beethoven di Crotone,Amici dell’Arte di Faenza,Musicus Concentus di Firenze,Festival delle Nazioni di Roma,Pinè Musica Piano Festival,Festival pianistico e cameristico Biellese,Festival Ultrapadum,Festival della Musica Classica “A. Vivaldi” di Venezia, Intenationale Sommer Serenaden di Sindelfingen,Festival di Musica Classica di Tossa de Mar, Maiella in Musica ,Musicateneo di Cagliari,Festival Perle musicali di Stresa,V Festival di Musica Internazionale dall’Europa Echos ,Festival Pianofortissimo di Reggio Calabria,Festival Pianistico di Grosseto,etc.). Ha eseguito Concerti di Mozart,Beethoven e Chopin con diverse orchestre dell’Est europeo. Il repertorio proposto nei concerti solistici è composto da ricercati programmi tematici (La Spiritualità da Bach a Liszt,Omaggio al Valzer,Dalla Spagna al Sudamerica,Alma Latina etc.),che contengono anche composizioni del passato di rara esecuzione concertistica. Collabora frequentemente con importanti solisti quali la clarinettista svizzera Elisabeth Ganter e il violinista Nicolae Tudor (Primo Classificato al Concorso Internazionale “N. Paganini” di Genova 1980);inoltre ha collaborato come pianista accompagnatore con importanti cantanti tra cui Aldo Bertolo,Maria Luigia Borsi,Christa Kaegi,Mario Marchesi Leonardi,Massimo Pezzutti,Rossana Rinaldi,Orfeo Zanetti,Sabrina Vitali,Ekaterina Kondrashova,Gianna Queni con la quale nel 2010 ha tenuto un concerto sul pianoforte di Giacomo Puccini,recentemente restaurato ,presso Villa- Museo Puccini a Torre del Lago. Dal 2005 insieme al fisarmonicista Gianluca Campi (vincitore del Trofeo mondiale nel 2000) ha formato il Duo Gardel,il duo pubblicato per la casa discografica “Il Melograno”Records di Roma il CD audio “Duo Gardel live” che ha riscosso grandi consensi. Svolge attività didattica come docente di pianoforte presso la Scuola”Pescia Laboratorio Musica” e l’ Accademia “A. Bianchi” di Sarzana.Numerosi suoi allievi sono stati premiati in vari concorsi pianistici .Presidente-Direttore Artistico dell’Associazione Musicale “Il Pianoforte”di La Spezia ,è stato invitato come componente di commissione giudicatrice in vari concorsi musicali nazionali ed internazionali. Recentemente con il Duo Gardel ha partecipato alla trasmissione di Radiotre “Piazza Verdi” ,suonando in diretta radiofonica nazionale.Nel giugno 2015 ha conseguito, presso il Conservatorio “G.Puccini” di La Spezia,l’abilitazione nella classe di Concorso AJ 77 pianoforte per l’insegnamento nelle Scuole Statali, con la massima votazione 100/100.

Gianluca Campi: Nato a Genova nel 1976,Gianluca Campi a 11 anni ha iniziato a studiare fisarmonica,sotto la direzione di Giorgio Bicchieri,e armonia,con Paolo Conti. A 12 anni ha partecipato e ha vinto il concorso internazionale di Vercelli per fisarmonica ed in seguito ha partecipato al campionato italiano,tenutosi a Genova,dove si è classificato nuovamente al 1° posto,riscuotendo enorme successo. A 13 anni ha preso parte ancora al concorso internazionale di Vercelli,classificandosi al 1° posto e ricevendo i complimenti di Wolmer Beltrami,che lo definì un “enfant prodige” e il “Paganini della fisarmonica”. Successivamente ha studiato con importanti maestri quali Jacques Mornet e Gianluca Pica. Nel 2000 è risultato vincitore del trofeo mondiale in Portogallo. Si è esibito in numerose sedi concertistiche in Italia (Sala Grande del Conservatorio G. Verdi e Sala Puccini per la Società dei Concerti di Milano,Teatro Alfieri di Torino,Teatro Bibiena di Mantova,Teatro Rendano di Cosenza,Palazzo Ducale di Genova,Teatro Vittorio Emanuele di Messina,Teatro Modena di Genova,Teatro Verdi di Sestri Ponente,Teatro Verdi di San Severo,etc..) e in vari Festivals Internazionali (Aosta,Milano,Freiburg,Cogne,Festival Paganiniano di Carro, Neckar-Musik Festival,etc..).ed all’estero Francia,Spagna,Germania,Svizzera,Jugoslavia. Ha suonato come solista in orchestre prestigiose, tra cui quella del Teatro Carlo Felice di Genova, diretta dal compositore Nicola Piovani. Risale al 2005 la nascita del Duo Gardel, insieme con il pianista Claudio Cozzani, con cui svolge intensa attività concertistica. Ha inciso vari CD ed in particolare nel 2006 ha pubblicato per Phoenix Classics un CD interamente dedicato a Niccolò Paganini con trascrizioni per fisarmonica dei Capricci e dei Concerti del grande compositore genovese. Quest’incisione ha ricevuto varie segnalazioni da riviste specializzate ed in particolare dalla celebre rivista “Musica” è stata definita “eccezionale”. È l’unico esecutore al mondo della fisarmonica Liturgica “M.Dallapè”; nessun altro musicista al di fuori delle mura vaticane, ha, infatti, avuto il privilegio di utilizzarla in concerto. All’intensa attività concertistica affianca quella didattica. Inoltre è autore di varie composizioni per fisarmonica pubblicate anche dalle Edizioni Berben. “Gianluca Campi è un virtuoso di prim’ordine…non soltanto riesce ad eseguire un numero impressionante di note nel più breve tempo possibile,ma conduce il fraseggio in modo da tenere sempre alta la tensione emotiva…fa cantare e parlare il suo strumento sfruttandone tutte le possibilità agogiche e dinamiche…ascoltare per credere.”

1 year, 3 months ago Commenti disabilitati