Menu

L’AMORE E’ UNA COSA MERAVIGLIOSA per Musica che Passione XIII° edizione

musica che passione_22 gennaio 2017

Per il primo appuntamento del 2017 della rassegna classica Musica che Passione saliranno sul palco del Combo il sopranoSusy Picchio accompagnato al pianoforte da Massimiliano Brizio. Protagoniste saranno le musiche da film con la seguente scaletta:

  1. Herman Hello, Dolly
  2. Porter Begin the beguine
  3. Gershwin Swanee
  4. Holländer Ich bin die fesche Lola
  5. Livingston I sogni son desideri
  6. Sherman Un poco di zucchero
  7. Churchill Un giorno qui verrà
  8. Livingston Bibbidi-Bobbidi-Boo
  9. Debussy Clair de lune  pf. solo
  10. Mascheroni Papaveri e papere
  11. A. Bixio Parlami d’amore Mariù
  12. Innocenzi Mille lire al mese
  13. A. Bixio Violino tzigano
  14. Abreu Tico tico
  15. Chaplin Arlecchinata   pf. solo
  16. Kosma Les feuilles mortes
  17. Fain L’amore è una cosa meravigliosa

Susy Picchio, soprano, si è diplomata al Conservatorio G.Verdi di Torino. Svolge attività concertistica in Italia e all’estero rivolta ad ogni genere di musica vocale, da quella barocca a quella contemporanea, ed è specialista del repertorio piemontese.In teatro è stata protagonista di Madama Butterfly,La Serva Padrona,Don Pasquale e Il Barbiere di Siviglia. Da anni è attiva nel campo dell’operetta e del musical in qualità di soprano e di soubrette. Ha frequentato un corso di recitazione, prendendo parte come attrice a lavori teatrali e produzioni RAI. Ha inciso parecchi CD per importanti etichette discografiche tra cui:“Canzoni di Garcia Lorca e Enrique Granados”, “Addio tabarin”con canzoni e romanze degli Anni Venti,“El piasì’d cantè” liriche e brani della tradizione piemontese fra cui lo storico brano “Baron Litron” la cui esecuzione citata  dal professor Gianrenzo Clivio nel suo volume “Profilo di storia della letteratura in Piemontese” viene  definita “…di altissimo livello artistico”, “da Mozart a Schubert”contenente anche Bellini e i vertiginosi virtuosismi della funambolica “Canzonetta spagnola” di Rossini. Ha interpretato, con importanti orchestre, molte musiche da film e musicals e tenuto numerose tournée in Spagna, in Austria e in Francia, particolarmente a Parigi nella Chiesa di Saint-Merry. Nel 1997 è stata invitata al Conservatorio di Musica di Yerevan (Armenia) ad esibirsi alla Chamber Music House come primo soprano ospite italiano e nel 1998 ha tenuto un recital nella prestigiosa Sala del Gasteig ( Filarmonica ) di Monaco di Baviera. Da parecchi anni è ospite fissa al Teatro Alfieri di Torino, dove oltre ad esibirsi come protagonista di svariati concerti-spettacolo ne cura anche la messinscena. Ha al suo attivo più di tremila recitals. Nel 2003 le è stato assegnato all’Archivio di Stato di Milano l’ambito “Premio delle Arti per la Lirica”. Nel 2011 ha ricevuto in Campidoglio a Roma il Premio Ignazio Silone per la Cultura, lo stesso premio nel 2013 è stato assegnato a Ennio Morricone.

Massimiliano Brizio è nato nel 1963 a Torino dove si diploma in pianoforte nel 1984 presso il Conservatorio “G. Verdi” e parallelamente si laurea, all’Università di Torino, in Medicina con specializzazione in Dietetica. Contemporaneamente agli studi classici inizia ad interessarsi e a seguire corsi di musica jazz, rock e pop, e già dall’età di tredici anni si esibisce dal vivo esordendo, come solista, ai “Punti Verdi” di Torino con brani del genere “Ragtime”, esperienza che risulterà cruciale nel futuro sviluppo del proprio interesse jazzistico. Da questa età  inizia una intensa attività concertistica sia in Italia che all’estero (Francia, Germania, Paesi Balcanici, Regno Unito, Spagna). Negli anni dal 1979 al 1982 si esibisce con diverse formazioni Pop torinesi, anche occasionalmente come bassista. Dal 1992 approfondisce la conoscenza del jazz, ed  esordisce nel 1993 come pianista dell’Emoli-Belletti sextet. Negli anni successivi ha suonato con diverse formazioni jazzistiche e  collaborato con importanti artisti internazionali e italiani. Dal 1996 inizia la collaborazione con il gruppo teatrale OASI  del quale cura la parte musicale nell’ambito di un progetto teso a diffondere il “teatro da camera”. Dagli anni 90 si esibisce come accompagnatore di importanti cantanti di vari generi vocali. Nel 2011 ha partecipato alla serie televisiva “Tropical park” su Rete4, dedicata alla musica latinoamericana. Attivo anche come compositore ha inciso parecchi CD di brani originali e composto pezzi musicali per trasmissioni televisive, cortometraggi e per il cinema, effettuando incisioni per importanti emittenti radio televisive ”. Con il Max Brizio Trio  ha partecipato al Balkan art edizione 2003, a Banja Luka, ed inciso il cd “Attese”. Dal 2007 collabora stabilmente con la rassegna “I Concerti del Pomeriggio al Teatro Alfieri di Torino” ed ha collaborato con il soprano Susy Picchio in diverse tounée in Italia e all’estero.

1 year, 3 months ago Commenti disabilitati